Mi sa che pochi sanno che cosa significhi Multifinder. Occorre tornare ai tempi d’oro del Macintosh, cioè gli anni precedenti al 1991, quando apparve System 7. Prima di allora, con il System 6, c’erano due modalità di lavoro: Finder e Multifinder. Con Finder si poteva usare una sola applicazione per volta, mentre Multifinder permetteva di tenere aperti diversi programmi contemporaneamente.

Il mio primo Mac, un Classic, aveva il System 6 e ricordo ancora i riavvii necessari per passare da un programma all’altro. Multifinder consumava più memoria e il Classic ne aveva poca, quindi bisognava stare attenti. Poi, con il System 7, tutto è cambiato: il multitasking è diventato di serie e il concetto di Finder e Multifinder, intesi in questo senso, è andato in pensione.

Però mi piace l’idea del Multifinder e per questo ho voluto riesumare il concetto per dare un nome a questo blog. È l’idea del fare diverse cose nello stesso tempo, quello che faccio ogni giorno, anche se a volte sembra di non avere le risorse necessarie per farcela.

E così in questo blog ci saranno le cose che faccio e che mi piacciono: la scuola, la scrittura, le traduzioni, la musica, il Mac, il cinema. Spero che le mie osservazioni e annotazioni siano interessanti.

Annunci