Una cosa che a volte mi chiedo è perché tutti i PC portatili (quelli con Windows) abbiano tutti quegli adesivi appiccicati ai lati della trackpad. Lo chiedo spesso anche a quelli che vedo usare quei portatili e finora non ho mai avuto risposta.

Finora. Qualche giorno fa, invece, un mio collega mi ha spiegato tutto per bene. Secondo lui gli adesivi sono molto importanti perché permettono all’utente di sapere esattamente che cosa c’è nel computer. “Per esempio”, mi ha detto, “guardando gli adesivi capisco che nel portatile c’è un processore Centrino e non Pentium, quindi so che posso lavorare con la batteria per un tempo molto più lungo. Con un Pentium avrei avuto al massimo un’ora e mezzo di autonomia.”

L’ho guardato perplesso, ma non me la sono sentita di rispondere. Avrei potuto dirgli che quando uno compra un computer in linea di massima sa già che processore c’è e che sistema operativo è installato. Se non lo sa significa che ne è felicemente inconsapevole, quindi può continuare a vivere tranquillo.

Con il Mac se voglio sapere che cosa c’è nel computer, sia come hardware che come software, mi basta scegliere il comando “Informazioni su questo Mac”. In questo modo non ho bisogno di adesivi dalla dubbia estetica.

E, guarda caso, quando tiro fuori il MacBook dalla borsa tutti si girano a guardare. Quando si tira fuori un PC portatile passa quasi inosservato.

Sarà mica colpa degli adesivi?

Annunci