Se si va a curiosare sui siti che elencano il software disponibile per Mac (uno su tutti: VersionTracker), si vede come esistano già programmi compatibili con Leopard, la prossima versione di Mac OS X.
È confortante sapere di usare un computer già pronto per adeguarsi al futuro. E, allo stesso modo, è bello pensare che Leopard potrà essere installato anche sul mio iMac G3 500, che quest’anno compie sei anni.
Qualcuno ha presenti le richieste hardware di Windows Vista?

Annunci