Nei commenti al post precedente si è detto che lo standard OpenXML di Microsoft è aperto a tutti. Mi è sembrato strano che Microsoft offrisse qualcosa al libero uso dell’intera comunità degli sviluppatori, ma solo oggi ho avuto il tempo per documentarmi.
Con la licenza di OpenXML, Microsoft ha rilasciato anche una “promessa” che si può leggere integralmente su questa pagina. La promessa dice che Microsoft non procederà legalmente contro coloro che useranno tutte le specifiche dettagliatamente descritte nello standard, ma perseguirà chi userà quelle cui si fa solo riferimento. In soldoni: lo standard Microsoft dipende in gran parte dalle specifiche di Office, che sono segrete, quindi se uno volesse davvero usare lo standard OpenXML dovrebbe di fatto clonare Office, e questo Microsoft non lo permetterà mai.
Microsoft ha tutti i diritti di proteggere i suoi formati, però poi non ci venga a parlare di standard.

Annunci