Tag

, , , , , ,

Downlovers è un sito che propone musica da scaricare gratis. Durante il download si vede un filmato pubblicitario, che serve a pagare il costo della canzone scaricata. Bella idea, certo.

Ma c’è un ma, anzi, ce ne sono parecchi. Tanto per cominciare, la musica scaricata è in formato Windows Media, e viene gestita con Windows Media Player, che su Mac, per esempio, è fermo alla versione 9 e non viene più sviluppato da un po’ (su Windows siamo alla versione 11). Poi i brani sono protetti da DRM, la protezione digitale voluta dalle case discografiche per impedire l’uso selvaggio dei file scaricati. E infatti le canzoni possono solo essere masterizzate su Cd e trasferite su “un numero limitato” di lettori portatili (il sito non specifica quale sia questo numero limitato, il che mi fa sospettare che sia molto limitato). Non è possibile trasferire i file tra diversi computer.

Soprattutto, e qui davvero c’è il punto debole dell’offerta, le canzoni scaricate non possono essere trasferite sull’iPod. Dato che la stragrande maggioranza dei lettori MP3 al mondo è costituita da iPod, questa scelta significa tagliarsi fuori dall’ottanta o novanta per cento del mercato.

Allora chi vuole scaricare musica che cosa fa? O usa iTunes Store, che offre ormai parecchi brani senza DRM, cioè utilizzabili senza nessun limite, e a qualità superiore a 99 centesimi l’uno, oppure va a cercarli con il p2p, dove non paga comunque e poi fa della sua musica quello che vuole. D’altra parte non è un caso che molti servizi nati per fare concorrenza ad Apple abbiano chiuso. Diamo un po’ di tempo a Downlovers, ma le premesse non sono granché.

Annunci