Tag

, , ,

Il sito di Le Monde titola sulla home page “La foto che fa vergognare l’Italia”. La notizia è quella delle due bambine rom annegate e lasciate sulla spiaggia, coperte da un asciugamano, nell’indifferenza generale. Mi piacerebbe sapere se anche in Italia c’è stata questa indignazione, visto che i siti dei giornali italiani parlano soprattutto di politica e di eutanasia e che l’idea di prendere le impronte digitali ai rom sta prendendo piede come se fosse una cosa normale.

Piuttosto, mi lascia perplesso che, come riporta Il Messaggero, il sindaco di Monte Procida abbia difeso i suoi concittadini, dicendo: “Mi è stato riferito, così come ho appreso da testimonianze, che tutti si sono mobilitati per salvare quelle due giovani vite. C’è stata una gara di solidarietà che è scattata tra i bagnanti e tra le forze dell’ordine con in primis Guardia Costiera e Carabinieri per soccorrere le ragazzine in difficoltà.” Come sempre, i cattivi sono gli altri; i miei concittadini, i membri del mio partito, i tifosi della mia squadra, i miei parenti e amici, sono tutti santi e non hanno fatto niente di male. È sempre un complotto, un fraintendimento, un malinteso che verrà chiarito.

Intanto il resto del mondo ci segna a dito.

Annunci