Ci sono anch’io

Quando lavoravo a scuola non scioperavo mai. Non ho scioperato contro nessuna delle proposte dei ministri che si sono succeduti durante i miei anni di lavoro, da Russo Iervolino a Fioroni. In un modo o nell’altro, scioperare mi sembrava ininfluente, e in ogni caso avevo l’impressione che ciascuna delle riforme proposte nascesse bene o male dall’intenzione di intervenire per portare qualche miglioramento alla scuola.

Però, se lavorassi ancora a scuola, aderirei sicuramente allo sciopero del 30 ottobre. Non solo: spiegherei ai miei alunni i motivi del mio sciopero e inviterei anche loro a manifestare e opporsi a una pseudoriforma che ha l’unico scopo di risparmiare soldi, come se la scuola fosse la causa di qualunque dissesto economico nel bilancio dello Stato.

Per quello che vale, è come se fossi in piazza anch’io.

Annunci

Un pensiero su “Ci sono anch’io

  1. Io lavoro nella scuola… e vorrei veramente scioperare… eppure quando l’ho detto, spiegando i motivi… sono stata chiamata “sovversiva”… eh sì che a vedermi non si direbbe!!! Sia ben chiaro non ho inneggiato all’occupazione delle scuole, solo alla manifestazione pacifica e votata a non far credere di essere tutti d’accordo con un taglio di fondi inutile e che rischia di far arrivare la scuola pubblica a livelli degradanti.
    A nome degli insegnanti come me… grazie per la solidarietà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...