Tag

, , , , , , , ,

Tempo fa avevo letto un post pubblicato su un blog del quotidiano francese Libération. Il blog si chiama Andiamo! ed è gestito da Eve Mongin, avvocato francese che vive a Perugia. In quel post l’avvocato Mongin prende in giro l’abitudine degli italiani di usare espressioni inglesi invece degli equivalenti italiani. Da una parte mi ero trovato d’accordo (possibile che non esista un equivalente per il Question Time in Parlamento?), dall’altra mi sembrava l’ennesima espressione della spocchia francese, per cui tutto quello che non è francese è di serie B (ed è inutile fargli notare che courriel, pourriel, Gigaoctet e gran parte della terminologia informatica che usano in Francia fa semplicemente ridere).

Poi oggi alla radio ho sentito una pubblicità del servizio 1254 in cui si dice “Ringa 1254” invece di “Chiama il 1254” e ho pensato che qualche volta perfino i francesi hanno ragione.

Annunci