Tag

, , , ,

Non ci sono solo quelli formulati da Daniel Pennac. Ce ne sono anche altri, che si riferiscono al diritto a uno spazio grafico accogliente, in cui gli occhi possano scorrere tra le righe in modo fluido e rilassato. E oggi, quando gran parte di quello che si legge non sta su una pagina ma sullo schermo di un computer, sarebbe importante usare la stessa attenzione che ha sempre caratterizzato il lavoro dei grandi grafici e tipografi nella progettazione di quelle pagine. Invece capita spesso di imbattersi in siti web costruiti apposta per distrarre il lettore.

Sull’argomento ho appena letto una bellissima analisi di Mandy Brown apparsa sul sito A List Apart, di Jeffrey Zeldman, che nel settore web design, soprattutto di quello rispettoso degli standard, è un’autorità di livello mondiale. L’articolo si intitola In Defense of Readers, e vale la pena di fare uno sforzo per superare l’ostacolo della lingua, perché c’è davvero molto da imparare.

Annunci