Tag

, , ,

Straordinario comunicato stampa della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ne cito qualche passo.

Un impulso fondamentale allo sblocco dei serrati negoziati sul piano di salvataggio dell’euro ieri all’Ecofin l’ha dato il Presidente Berlusconi quando, poco prima dell’1 di notte, ha chiamato al telefono il Cancelliere Merkel. Fino a quel momento le trattative a Bruxelles si stavano arenando sulle diverse proposte presentate che non riuscivano a raccogliere il necessario consenso. […] A complicare ulteriormente lo scenario stava contribuendo purtroppo l’improvvisa indisposizione del ministro delle Finanze tedesco. La lotta contro il tempo per arrivare ad un risultato utile prima dell’apertura dei mercati asiatici si faceva, quindi, sempre più serrata. […] A questo punto è arrivata la telefonata del Presidente del Consiglio al Cancelliere Merkel e successivamente si è materializzata sul tavolo del negoziato una nuova bozza di compromesso, poi tradotta nell’accordo finale. […] I primi test arrivati questa mattina dai mercati asiatici ed europei dimostrano che l’euro è in ripresa e che il piano di salvataggio è stato ben accolto dagli operatori. Spagna e Portogallo hanno annunciato, come era stato loro richiesto, le addizionali misure anti-crisi. Anche su questo aspetto il Presidente Berlusconi ha giocato un ruolo determinante.

Impagabile l’immagine della bozza che si materializza sul tavolo, forse inviata per via telepatica da B stesso (ma dov’era mentre telefonava?).

Però mi chiedo: non poteva telefonare alla Merkel alle cinque del pomeriggio, invece di lasciare tutti quanti in preda all’angoscia fino a notte fonda?

Annunci