Tag

, , , , ,

O forse preferisco non capire. Roberto Saviamo parla delle infiltrazioni della ‘Ndrangheta al nord, in Lombardia. Dice che la ‘Ndrangheta in Lombardia interloquisce con la Lega Nord, e che Pino Neri, emissario delle cosche calabresi, ha incontrato un consigliere regionale della Lega Nord. Dice anche che questo consigliere non è né indagato né accusato (siamo al minuto 24 del filmato su YouTube).

Per scoprire che è tutto vero basta un minuto di Google. Il consigliere si chiama Angelo Ciocca, è di Pavia, c’è un filmato che mostra il suo incontro con Neri. L’articolo della Provincia Pavese fa anche ipotesi inquietanti, che però Saviano non ha mai citato, limitandosi a dire che c’è stato un contatto.

Insorge il ministro Maroni, dice che le accuse di Saviano sono infamanti, che vuole che lo scrittore le ripeta guardandolo negli occhi, che si sente offeso come ministro e come leghista.

Che gli autori di Vieni via con me decidano o meno di permettere a Maroni di controbattere in trasmissione non cambia la realtà delle cose. Saviano ha citato fatti in modo pacato e senza generalizzare, Maroni ha alzato la voce e usato parole forti. È questa reazione che non capisco e se qualcuno me la spiegherà gliene sarò grato.

Annunci