Tag

, , , ,

Da un trafiletto sul Corriere della sera scopriamo che Tiziana Maiolo, portavoce di Futuro e Libertà a Milano, pensa che educare un cane sia più facile che educare i Rom. Altri particolari altrettanto inquietanti si trovano sul sito del Corriere.

Nello stesso trafiletto scopriamo che Cesare Bossetti, consigliere regionale lombardo della Lega Nord che non si è alzato durante il minuto di silenzio per i quattro bambini Rom morti a Roma sostenendo di non essersi accorto di niente perché stava leggendo il giornale, pensa che “non sono morti così importanti” e che il silenzio “o lo si fa per tutti o per nessuno”.

Il Corriere cataloga il tutto alla voce “Provocazione”. Io propongo di abolire la categoria, o di riportarla al suo significato originale, e di classificare invece le uscite dei due politici come meritano. Ognuno scelga la definizione che ritiene più appropriata.

Annunci