Tag

Sono andato alla scuola di mio figlio a ritirare un certificato che gli serviva. Prima di andare via, per scrupolo, ho tolto il certificato dalla busta e mi sono accorto che conteneva alcuni errori, per cui sono rientrato in segreteria e ho chiesto all’impiegata per favore di correggerlo.

Lei ha aperto una cartella sul computer, ha guardato l’elenco delle sottocartelle alla ricerca di quella giusta, l’ha aperta, ha cominciato a scorrere lo sguardo sulla trentina di file che ci si trovavano, poi ha trovato quello giusto, l’ha aperto e modificato. Probabilmente non le è nemmeno venuto in mente di usare una funzione di ricerca e risparmiare un paio di minuti (da moltiplicare per le decine di volte al giorno in cui farà la stessa cosa).

L’impiegata usava Windows XP, tuttora probabilmente il sistema operativo più usato al mondo, ma credo che avrebbe fatto lo stesso anche con Windows 7 o Mac OS X. E io ho pensato alle decine e centinaia di ingegneri che passano il loro tempo a studiare modi per rendere l’uso di un computer più efficace, comodo e pratico per poi consegnare il loro lavoro a eserciti di utenti a cui nessuno ha spiegato che un archivio elettronico non è uguale a uno di carta.

Annunci