Tag

, , , , ,

Esistono siti dichiaratamente anti Apple che è divertente leggere, per vedere come un singolo dettaglio (di una comunicazione, di uno spot, di un prodotto) viene estrapolato dal contesto e usato per dimostrare la qualunque, purché contro Apple. The Register, però, batte tutti. Non bisogna comprare iPhone 5 perché è una minaccia alla democrazia dell’occidente. Cito (traduzione mia):

Una delle basi della democrazia occidentale, ci piaccia o no, è l’economia capitalistica. Non stiamo dicendo che sia un modo perfetto, né così eccezionale, di fare le cose e prendere decisioni, ma finora non è stato trovato niente che sembri funzionare altrettanto bene. Una delle cose che fanno funzionare il capitalismo è che le persone fanno cose sensate con i soldi. Non ha alcun senso che Apple, i cui contributi consistono soprattutto in design e interfacce buoni ma non eccezionali, sia una delle aziende di maggior valore nel mondo. Non ha alcun senso che iPhone (che per molti aspetti importanti è meno buono di altri smartphone) debba scatenare spese così scandalose tra i consumatori, a tal punto che le vendite di iPhone possono influenzare in modo misurabile l’economia americana. È un comportamento irrazionale di massa: si tratta di soldi spesi e investiti in modi che vanno contro gli interessi di chi prende decisioni, che premia un comportamento che fa poco o niente per il bene comune (che anzi in diversi modi agisce contro di esso). In questo senso l’isteria per Apple fa del male alle nostre economie e mina alla base i concetti su cui si fonda il nostro stile di vita.

Degno di Beckett e Ionesco.

Annunci