Tag

, ,

Premessa: non ho un’opinione sugli organismi geneticamente modificati (Ogm), come non ne ho su molte cose. Penso che non sia obbligatorio avere un’opinione su tutto.

Qualche giorno fa, durante il caffè tra colleghi, qualcuno ha parlato di una ricerca francese sugli effetti nocivi degli Ogm: topi nutriti con alimenti Ogm hanno sviluppato tumori in modo anomalo e di questi tumori sono morti. Secondo i colleghi latori della notizia, si tratta del primo studio che dimostri la tossicità degli Ogm e, guarda caso, anche del primo studio non finanziato dalle multinazionali attive nel settore. La notizia viene subito ripresa anche in Italia, per esempio da Il Fatto Quotidiano, che, come sempre, brilla per equilibrio e cautela nel dare le notizie.

A me è venuto un dubbio: si parla di Ogm da anni dicendo che sono nocivi, possibile che non ci sia stato finora uno studio a dimostrare che fanno male?

Comunque sia, dopo pochi giorni si avanzano dubbi sulla validità e affidabilità di quella ricerca. Ne parla Le Monde, poi, in maniera più approfondita e soprattutto in italiano, Marco Cattaneo. Lo studio non è neutrale, non ha rispettato le procedure standard, è stato pubblicato casualmente poco prima di un libro dello stesso autore della ricerca dedicato allo stesso argomento ed è finanziato da due catene di supermercati che stanno puntanto molto sui cibi “naturali”.

Mi piacerebbe molto che si prestasse fede alle ricerche scientifiche anche quando non confermano le nostre opinioni, spesso basate sul sentito dire e su leggende metropolitane (il microonde fa male, il Wi-Fi è nocivo). Temo che resterò deluso.

Annunci