Tag

, , ,

Io susciterò loro un deputato in mezzo ai loro fratelli e gli porrò in bocca le mie parole ed egli dirà loro quanto io gli comanderò. Se qualcuno non ascolterà le parole che egli dirà in mio nome, io gliene domanderò conto. Ma il deputato che avrà la presunzione di dire in mio nome una cosa che io non gli ho comandato di dire, o che parlerà in nome di altri partiti, quel deputato dovrà morire. Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Capo non ha detta? Quando il deputato parlerà in nome del Capo e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l’ha detta il Capo; l’ha detta il deputato per presunzione; di lui non devi aver paura.

Sembrano le indicazioni di Beppe Grillo agli eletti del M5S. Mettiamo “profeta” al posto di “deputato”, “Signore” al posto di “Capo”, “dei” al posto di “partiti” e avremo invece un brano dal libro del Deuteronomio.

Annunci