Tag

, , , , , , , ,

Come ho scritto nel post precedente, a casa abbiamo due portatili, un MacBook e un MacBook Air. Ognuno fa il suo backup con Time Machine su un Nas Synology. Per il nuovo iMac ho pensato di collegare un disco da 500 GB che avevo a disposizione e che non usavo. È vero che il disco dell’iMac è da 1 TB, ma per il momento è semivuoto e prima di arrivare a 500 GB dovrebbe passare ancora un bel po’.

Per essere più sicuro, però, ho pensato a un doppio backup, magari dirottando Time Machine sul Nas, dove di spazio ce n’è da vendere, e usando un altro software, magari CrashPlan, per il backup sul disco esterno. Ho quindi creato un altro utente sul Nas e ho lanciato le preferenze di Time Machine per indicare il nuovo disco di backup. E qui ho avuto la bella sorpresa: Time Machine mi ha chiesto se volessi usare solo il nuovo disco al posto del vecchio o se volessi usare i due insieme. Ho scelto la seconda possibilità e ora mi ritrovo con backup alternati sull’uno e sull’altro disco.

Morale della favola: mi capita sempre più spesso di cercare la soluzione a un problema, piccolo o grande che sia, e di scoprire che Apple ci ha già pensato. Per chi vuole usare un computer anziché perdere tempo a configurarlo, tutto questo non ha prezzo.

Annunci