Non c’è niente da fare

Lucio Bragagnolo parla di coloro che attaccano Apple perché non farebbe abbastanza per la salvaguardia dell’ambiente, per le condizioni lavorative nelle aziende che producono per lei eccetera. Rimanda alla pagina in cui Apple parla delle responsabilità di chi produce per lei e del suo impegno per garantire i lavoratori e l’ambiente.

Tutto inutile. Ho constatato che chi attacca Apple per questo lo fa indpendentemente dai dati di fatto. Se ribattiamo che lavorano per migliorare le condizioni dei lavoratori, spuntano foto di Foxconn (che deve peraltro adeguarsi alle leggi cinesi, e semmai bisognerebbe prendersela con queste ultime). Se si invita a leggere quello che Apple dichiara sul proprio impegno, rispondono che è tutta propaganda. Se insistiamo, ci sentiamo dire che non vogliamo guardare in faccia la realtà e che siamo plagiati da Apple.

In un periodo in cui si fanno i propositi per il futuro, mi sembra bello decidere di non occuparsi più di questa gente.

Annunci

Un pensiero su “Non c’è niente da fare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...